Val Del Chiese
Pierino, boscaiolo con gli sci
dic
16
2013

Pierino, boscaiolo con gli sci

Pierino Baldracchi si alza prestissimo tutte le mattine, e passa il resto della giornata al freddo d’inverno e sotto il sole d’estate. Non lavoriamo mai meno di 10 ore, eppure la maggior parte di noi lo invidierà senz’altro.

Il mestiere di Pierino è il boscaiolo. Cioè va in giro per i boschi a tagliare alberi. Il cui legno servirà per i nostri mobili, brucerà nelle stufe, verrà trasformato in mille oggetti bellissimi. Si alza prima che sorga il sole, e coi suoi colleghi raggiunge i boschi del Chiese assegnategli dai vari enti locali, e inizia a tagliare in modo selettivo, avendo ben cura di non disboscare. Lavora fino al calare del sole perennemente immerso in una natura che non è poi così selvaggia, ma di certo è meglio di un centro cittadino nell’ora di punta.

Ha 56 anni, nessuna voglia di andare in pensione, anche perché “non mi è mai successo di alzarmi una mattina e non aver voglia di andare a lavorare”.

Mi piace il bosco. è come se lo sentissi vivere e respirare. Taglio 10-12.000 alberi l’anno, eppure ogni volta che sento cadere un tronco, è un’emozione unica. Di rispetto per il mondo attorno, e di ringraziamento per ciò che ci dà per vivere”.

 

Poi, non pago di fatiche fisiche, quando è libero dal lavoro, Pierino inforca gli sci, si arrampica sopra Boniprati e scende le pareti innevate che circondano l’altipiano. “E’ una zona conosciuta in tutto il Trentno per la sua sicurezza. Qui è praticamente impossibile che ci siano slavine. Il luogo ideale insomma dove imparare lo scialpinismo in tutta sicurezza!”

Immagine Allegata
POSTATO IN: legno, sogni | 16 dicembre 2013 - 10,53
Scrivi un commento
Il commento sarà pubblicato solo dopo la moderazione.




Invia Commento