Val Del Chiese
Credere nei turisti
mag
30
2012

Credere nei turisti

Giulia studia Beni Culturali all’università. Uno di quei titoli che in Italia sono poco considerati. Imperdonabile, per un paese come il nostro.

Fortunatamente qui nel Chiese le cose vanno diversamente. Infatti Giulia è una guida dell’Ecomuseo e dopo due anni ancora si stupisce dell’interesse dei visitatori.

Ma con questo lavoro ha scoperto che non sono pochi i turisti disposti a farsi corteggiare dall’autenticità del Chiese, che nell’ecomuseo trova la sua celebrazione.

È Ivana ad aiutarci a capire. Insegnante di latino in pensione, ma con ancora tutta la verve giusta per portare gente in giro, Ivana dice che “fortunatamente oggi non solo la scuola, ma anche il mondo degli adulti, ha saputo uscire da certi percorsi classici e preordinati di ciò che è cultura”.

Insomma, non solo libri, non solo Grande Storia. Ma anche piccole storie e territorio.

“Le persone attente, alla ricerca di qualcosa che soddisfi i loro bisogni ci sapere cose realmente arricchenti, ci sono eccome – dice Ivana – Sta anche a noi saperle raggiungere e raccontare la storia del Chiese in maniera accattivante in modo che non vada persa la ricchezza diffusa di questa valle”.

Immagine Allegata
POSTATO IN: turisti, una volta | 30 maggio 2012 - 20,01
Scrivi un commento
Il commento sarà pubblicato solo dopo la moderazione.




Invia Commento